“Un amico imbianchino è venuto a dipingere delle pareti ed un giorno ha sentito dei rumori. Per scherzo ha detto – Mary smettila, non ho paura – e si è sentito accarezzare la testa. Da quel giorno non ha mai più lavorato nel tardo pomeriggio o la sera. Ha finito il lavoro di giorno: con tanta luce”.

“Io non ho mai visto nulla, ma alcuni dei miei ospiti hanno visto giocare una bambina nel corridoio davanti alle stanze, o sentire rimbalzare una palla. Dipenderà dalla diversa sensibilità di ognuno di noi.”

Queste sono le parole con cui Donato si è congedato dopo aver raccontato la storia di Amelia (detta Mary), una bambina il cui spirito, si dice, vive ancora nel suo B&B.

Ecco il suo racconto della Storia di Amelia

Per altre storie sulla casa dei Fantasmi: “C’era una volta..favole, racconti e altre storie.” di Rita Gatta

#cisivedeingiro #sottolostessocielo #RoccaTiTocca

Google map: https://goo.gl/maps/LGgGc6zo5DBMKtcL7